BONUS FISCALE del 30% sulle tue spese SumUp. Scopri di più.

SumUpBlog

Cantina Sorres: il modo più semplice di vendere un vino di tradizione

Fare vino significa raccontare il territorio.

Quest’estate noi di SumUp abbiamo conosciuto da vicino Delia e Laura, fondatrici dell’azienda vitivinicola Cantina Sorres.

Alla tradizione del vino, le due sorelle - traduzione dal sardo "sorres" - affiancano la modernità di accettare Pagamenti via Link, gestendo in modo facile e a distanza i loro aperitivi in vigna. 

La loro vigna si trova nella zona della Romangia, nel nord ovest della Sardegna. Tra i loro vini spunta anche il Cannonau, vitigno molto comune nell'isola, ma che “cambia da zona a zona”, come ci spiegano. 

La loro azienda è figlia di una tradizione che va avanti da generazioni, prima il nonno, poi il padre, fino a quando, nel 2013, hanno deciso di avviare qualcosa di più grande ed esportare il loro prodotto anche all’estero. Oggi vendono in Inghilterra, Danimarca e si preparano per la Svizzera.  

«Abbiamo visto fare vino dai nostri genitori, dai nostri nonni e abbiamo visto che da questa zona nascono vini di grande qualità: così è nata Cantina Sorres.»

Delia prima viveva all’estero, tra cui Londra, dove ha iniziato a far conoscere il vino di famiglia (e dove ha notato SumUp per la prima volta), mentre Laura ha seguito un Master in gestione di aziende vitivinicole in Toscana.

In Sardegna la produzione di vino e il turismo rappresentano due aspetti molto importanti dell’economia locale, e Cantina Sorres ha deciso di coniugare le due cose in un’iniziativa molto interessante: gli aperitivi in vigna. 

«Ci piace che la gente capisca dove nasce il vino, il vino nasce qui. Avendo una vigna spettacolare abbiamo deciso di far vivere questa esperienza a piccoli gruppi per far assaggiare i nostri vini.» 

La sostenibilità dell'agricoltura.

La loro filosofia ha come obiettivo la sostenibilità ambientale e la valorizzazione delle risorse naturali. Si tratta di una vigna biologica dove non viene fatto uso di diserbanti e insetticidi, proprio per preservare la salute non solo della pianta, ma anche delle persone. 

La cura dell’uva e la vendemmia diventano espressione del territorio, dove ogni prodotto acquisisce un’identità propria. I loro vini si rivolgono a un pubblico di nicchia, a tutti coloro che non amano la standardizzazione dei prodotti.

Questi piccoli tour tra i filari della vigna permettono di far conoscere la storia di queste piante, dalle curiosità tecniche a quelle del territorio, e ogni anno sono tantissimi i turisti che partecipano, affascinati dalla tradizione dei piccoli borghi sardi immersi nella natura. 

«Cerchiamo di proporre la convivialità, che ormai si sta perdendo, così offriamo la possibilità alla gente di conoscersi davanti a un tavolo, fare due chiacchiere e godersi il panorama davanti a un buon bicchiere di vino.»

Innovazione tecnologica e rispetto dell’ambiente.

La storia di Sa Sorres ci ha da subito incuriosito proprio per questo binomio - tradizione e innovazione - presentandosi da subito come un’azienda ricca di passione per la propria terra, a cui si unisce e si affianca la modernità di un’imprenditoria giovanile, fresca e attenta ai dettaglio.

Dalla cura delle loro pagine social, un importante passaparola digitale per promuovere il proprio business, all'adozione di una soluzione di pagamento semplice moderna. Delia e Laura portano la tradizione dei loro vini al passo coi tempi, pensando a quelle che sono oggi le esigenze dei loro clienti.

Ci hanno raccontato come hanno conosciuto SumUp e come lo utilizzano, e proprio grazie alla loro esperienza abbiamo avuto modo di conoscerle e raccontare la loro storia.

Delia aveva già notato SumUp a Londra in veste di cliente e ora, invece, lo vive da commerciante. 

«Per i piccoli business va benissimo, non hai costi aggiuntivi, se lo usi paghi la transazione, altrimenti nulla.»

Il nostro obiettivo a SumUp è proprio quello di aiutare i piccoli business ad avere le stesse opportunità che hanno di solito le grande aziende. Offriamo infatti delle soluzioni di pagamento ad un prezzo facile da ricordare: solo un costo di commissione per transazione, senza canoni mensili o costi di gestione che ostacolerebbero, altrimenti, la crescita delle piccole attività.

Aiutare la piccola imprenditoria è un obiettivo condiviso anche da Delia e Laura, che incentivano e sostengono i piccoli produttori locali con cui collaborano. Tutto quello che viene offerto nelle tavole dei loro aperitivi in vigna viene acquistato infatti dai produttori della loro zona, come ad esempio pane, formaggio, dolci e via dicendo. 

Oggi più che mai vale la pena sostenere l’economia locale, che fa bene al territorio e fa bene alla comunità.

Gli aperitivi in vigna chiudono la stagione estiva ma sono tante altre le iniziative proposte da Cantine Sorres. Se volete rimanere aggiornati, vi invitiamo a seguirle nella loro pagina.  

Storie come questa e tante altre le potete trovare nella nostra pagina SumUp Italia, con tutte le news che riguardano il mondo delle piccole imprese, con storie, prodotti e tante novità.

Vuoi saperne di più sulle nostre soluzioni di pagamento?

Inizia ora

twitterfacebooklinkedin

Lucia Cherchi

Rendiamo più semplice la tua attività, insieme.

Ci piacerebbe saperne di più sulla tua attività per capire meglio le tue esigenze.