BONUS FISCALE del 30% sulle tue spese SumUp. Scopri di più.

SumUpBlog
Contenuti

Strumenti digitali per la tua attività: perché il momento giusto è adesso

Quando parliamo del mondo dei social, ci andiamo sempre con i piedi di piombo. Se siano un bene o un male per i rapporti sociali non lo sappiamo, ma quello che sappiamo è che sono invece uno strumento molto utile per le attività, non solo per quelle più grandi, ma anche per quelle locali.

Il periodo che stiamo vivendo ci invita a fermarci, ma questo non significa che dobbiamo restare fermi. Se sei un piccolo imprenditore e gestisci un’attività tutta tua, puoi sfruttare questo periodo per capire meglio l’utilizzo delle piattaforme digitali per il tuo business. In questi giorni, ad esempio, è molto importante far sentire la tua presenza ai clienti tramite social media. In un periodo di grandi restrizioni sociali, i social rappresentano infatti il primo canale di comunicazione in assoluto, soprattutto per le aziende. 

Proprio come tutti, anche tuoi clienti passano la quarantena in casa e cercano quanto più intrattenimento possibile online.  

1. Aumenta la tua presenza sui social.

Oggi più che mai la gente passa le giornate sui social. Approfittane per lasciare un messaggio, di prevenzione, di solidarietà, crea contenuti e sfrutta la possibilità di comunicare apertamente a quante più persone possibili. Inizia aumentando la frequenza dei tuoi post. I tuoi clienti apprezzeranno la possibilità di poter dimostrare empatia nei confronti tuoi e della tua attività in un momento come questo. Oggi più che mai la parola community vince.  

2. Promuovi i voucher o le gift card

Fatta eccezione per le consegne a domicilio, molte attività sono temporaneamente chiuse. Anche se non puoi essere fisicamente presente nel tuo locale, puoi comunque continuare ad offrire in qualche modo il tuo servizio ai clienti. Ad esempio, hai un salone di bellezza? Proponi tramite social la possibilità di acquistare o regalare delle gift card. Gestisci una palestra? Passa alle lezioni online e promuovi dei pacchetti promozionali tramite voucher elettronici. Questo ti aiuterà in qualche modo a vendere e mantenere attivo il flusso di cassa. E poi anche i tuoi clienti saranno contenti di non perdere le loro abitudini o avere in programma qualcosa che li aspetta in futuro. 

Utilizzare i social media per la propria attività commerciale porta davvero tanti benefici che vanno oltre le situazioni di crisi come questa. Non a caso si parla addirittura di social media marketing.  

Che cos'è il social media marketing?

Il social media marketing, noto anche come pubblicità sui social media, utilizza le piattaforme di comunicazione digitali come strumento per farsi pubblicità con conseguente aumento di profitto.

Aziende e marchi producono contenuti sulle stesse piattaforme utilizzate dalle persone, e questo permette un’interazione diretta tra l’azienda e il cliente. Tramite social infatti i clienti possono commentare o condividere i contenuti offerti dall’azienda, e questo porta non solo ad un aumento di quella che viene chiamata “brand awareness” (conoscenza del marchio), ma anche ad un aumento di acquisti e dunque vendite per l’attività.

Perché i social media sono importanti per le aziende?

Con quasi un terzo della popolazione mondiale che utilizza i social media, queste piattaforme sono incluse nelle strategie di marketing di diverse aziende in tutto il mondo. La prima risposta al “perché proprio sui social?” è “perché tutti stanno su internet”. Ecco qualche numero in Italia:

  • 35,7 milioni di utenti in Italia su Facebook

  • 22,3 milioni su Instagram

  • 1h e 46 minuti al giorno in media spesi sui social

  • Il 98% degli utenti accede ad una piattaforma tutti i giorni

Questo tipo di marketing digitale offre ai brand un'altra possibilità per mostrare chi sono e perché le persone dovrebbero acquistare i loro prodotti. Quali sono gli altri vantaggi?

  1. È gratis. Aprire una pagina Facebook o Instagram non ha costi e avere uno strumento gratuito che porta vendite conviene sempre. 

  2. I tuoi clienti sono già lì. Sappiamo che tutti stanno sui social e quindi lì troverai anche i tuoi clienti o potenziali tali. 

  3. Report e statistiche. Puoi avere un’idea di chi visita la tua pagina e capire meglio chi è il vero pubblico interessato ai tuoi prodotti. 

  4. Maggiore visibilità nel web. Se hai una pagina con i giusti contenuti, hai più possibilità di apparire nei primi risultati di ricerca. Fai pizze senza glutine? Comunicalo con post e video sui social e la tua pizzeria potrà apparire ai primi posti di “pizzerie senza glutine della zona”.  

  5. Supporto per i tuoi clienti. Grazie alla possibilità di poter comunicare tramite Messenger e messaggi privati, puoi gestire domande o curiosità dei tuoi clienti in ogni momento.

  6. Contenuti di qualità. La concorrenza è tanta, e tramite la tua pagina puoi pubblicare video o post sui tuoi prodotti o servizi (lavorazione, trattamenti ecc), educare i tuoi clienti e creare in loro un bisogno.

P.S: non dimenticare semplici cambi di orari apertura da comunicare o eventi straordinari. E infatti puoi creare eventi, workshop o iniziative a tema che possono attirare un numero sempre più variegato o specifico di persone. 

Social media marketing per le piccole imprese

La gestione dei social media per un prodotto o un marchio è un lavoro a tempo pieno, che non è una buona notizia per molti proprietari di piccole imprese che sono già impegnati nella gestione di tutto il resto. 

Tuttavia, ci sono alcuni passaggi che è possibile intraprendere e che inizieranno a funzionare senza prenderti tutto il tempo.

  1. Trova i canali di social media più adatti alla tua attività e inizia a creare un profilo lì.

Pubblica contenuti pertinenti su quei canali che aiuteranno effettivamente le persone. Ecco alcuni dati su come gli italiani, ad esempio, sfruttano il loro tempo sulla piattaforma Facebook:

  • Il 37% lo usa per interagire con aziende e leggere recensioni 

  • Il 43% legge i contenuti degli altri e lo usa in maniera passiva

  • Il 42% si tiene aggiornato

  • Il 36% segue i brand preferiti

  • Il 18% scoprire nuovi brand attraverso commenti

Il nostro social media manager di SumUp consiglia questo: "Inizia ponendoti la domanda, cosa vorrei vedere come cliente?".

Trova un modo per convincere i tuoi clienti a generare contenuti per te. Le aziende che vendono uno stile di vita o un prodotto visivo possono fare affidamento esclusivamente sul contenuto prodotto dagli utenti per riempire le proprie pagine o post di social media. Pensa molto banalmente ai tuoi clienti che hanno passato una serata nel tuo locale e l’hanno menzionato in una loro foto su Facebook o Instagram. Quello che puoi fare è semplice: condividi a tua volta il loro post e mostra agli altri utenti che ti seguono un feedback positivo da parte dei tuoi clienti.

Facebook vs Instagram

Facebook e Instagram sono tra i social media più utilizzati per promuovere un'attività. Il primo passo per costruire la tua strategia è iniziare con alcune ricerche di mercato e analisi della concorrenza. Parlando per esperienza, Matt dice:

"Diversi canali funzionano meglio per diverse aziende. Instagram è fantastico per l'ispirazione, è molto visivo, quindi potrebbe essere più adatto per artisti e brand di moda. Facebook è molto funzionale, offre molte opzioni utili e ti dà la possibilità di prenotare appuntamenti tramite Messenger, perfetto, ad esempio, per parrucchieri ed estetisti. ”

Iniziare a utilizzare i social media per le imprese può essere scoraggiante, ma diventa più facile man mano che procedi, soprattutto quando inizi a vedere l'impatto positivo che può avere sulla tua attività.

Per supportare la nostra community di piccoli imprenditori di SumUp, abbiamo lanciato da poco il nostro hashtag #Smallbusinessbigideas. Condividi la tua esperienza o semplicemente posta una foto della tua attività su Instagram copiando questo hashtag. Condivideremo con voi le storie più belle che possono essere d'ispirazione in questo periodo. Ti ricordiamo che per qualsiasi domanda o informazione, puoi sempre contattarci anche tramite social. Siamo su Twitter, Instagram e Facebook.



twitterfacebooklinkedin

Lucia