two people waiting to be seen by doctor during pandemic

Con SumUp la salute è cashless: pagamenti contactless nel settore medico per la massima sicurezza.

Cure sanitarie, ora anche mobili grazie a SumUp

La pandemia ha imposto innumerevoli cambiamenti al nostro modo di agire e interagire con le persone sia nel privato che nei contesti lavorativi e professionali. Nel settore sanitario sono avvenute alcune delle modifiche più rilevanti, dal momento che la pandemia ha messo sotto pressione l'intero comportato e spinto anche alla creazione di nuovi servizi per fronteggiare le richieste nell'ambito dell'assistenza medica. Le visite mediche ora come non mai sono regolamentate da rigidi protocolli, le liste di attesa sono lunghe e presentarsi senza appuntamento dal proprio dottore non è più una prassi possibile a causa delle nuove misure di sicurezza e delle restrizioni. Spazi che inizialmente erano dedicati a tutt'altre attività sono stati convertiti in centri per effettuare tamponi COVID-19, nel tentativo di supportare questa richiesta in incremento, anche e soprattutto in vista degli spostamenti estivi e del desiderio di tutti di poter godere di quelle attività e svaghi che tanto sono mancati durante i ripetuti lockdown. Questi cambiamenti spingono naturalmente a un cambiamento nella tecnologia che utilizziamo. I nostri prodotti permettono di usufruire di un sistema di pagamento sicuro e protetto per laboratori, cliniche e associazioni che operano in ambito sanitario come ci è stato raccontato da tre realtà sanitarie per cui SumUp sia diventato loro alleato nell'implementare nuovi servizi in risposta alle nuove esigenze create dalla pandemia.

Facilitare i pagamenti da remoto

Visite mediche in cliniche o in ambulatori privati rappresentano ora un rischio di diffusione del virus tra pazienti e personale, quindi è necessario implementare misure specifiche per rendere questi spazi i più sicuri possibile. Il distanziamento sociale e le mascherine sono la nuova normalità, ma cambiare il modo in cui i pazienti pagano le proprie cure può migliorare ulteriormente la loro sicurezza e quella del personale sanitario. Non sorprende, infatti, che l'utilizzo del contante rappresenti sempre più un problema. Con una pandemia in atto, il denaro contante non è il metodo di pagamento ideale se si desidera preservare un ambiente sanitario dal punto di vista dell'igiene e dell'efficienza per evitare assembramenti nel momento del pagamento. Ricorrere a metodi di pagamento senza contanti permette di ridurre i tempi di attesa prima o dopo la visita, evitando che più persone sostino nelle aree comuni come la sala d'attesa o agli sportelli di pagamento e offre la comodità di accettare pagamenti in sicurezza, senza contatto. Dotare il proprio ambulatorio o la propria clinica di un POS é molto più semplice di quanto si possa immaginare, grazie a SumUp. Il lettore di carte Air di SumUp infatti può essere facilmente acquistato online, recapitato presso l'indirizzo desiderato e attivato immediatamente associandolo allo smartphone. Connesso a Internet tramite Wi-Fi, permette di accettare pagamenti cashless con semplicità. Ancora meglio, elaborare pagamenti da remoto, addirittura in anticipo rispetto alla visita, riduce ancora di più le interazioni necessarie con i pazienti e i possibili assembramenti in spazi limitati. Anche per questo SumUp offre due possibili soluzioni: Pagamenti via Link e Fatture.

POS per servizi medici in mobilità

Un ulteriore elemento di cambiamento che la pandemia ha portato è ormai la sempre più diffusa abitudine ad effettuare tamponi in vista di spostamenti, turismo e partecipazione ad eventi. Per questo motivo, sempre più numerosi sono i laboratori di analisi e le strutture private che si stanno attrezzando per assicurare a tutti e in ogni occasione - anche a domicilio, in hotel o al gate d’imbarco in aeroporto - la possibilità di effettuare test rapidi e tamponi molecolari. Per offrire un servizio facile e sicuro, tali centri si stanno digitalizzando sotto tutti i punti di vista, inclusa l’adozione di sistemi di pagamento innovativi e cashless come i POS mobili, che consentono di pagare velocemente la prestazione ricevuta senza fare la fila e in completa protezione, evitando al personale medico di dover maneggiare denaro contante e rispettando le distanze interpersonali. In questo contesto, un POS mobile come quello di SumUp rappresenta una duplice soluzione: da una parte, semplifica le operazioni di pagamento in caso di hub itineranti e prestazioni svolte a domicilio, dall’altra offre ai pazienti anche il vantaggio fiscale di detrarre le spese sanitarie, come previsto dalla Legge di Bilancio 2020. A partire dalla dichiarazione dei redditi del 2021, infatti, è possibile beneficiare della detrazione fiscale del 19% per le spese effettuate con strumenti tracciabili, e quindi pagate con carte di credito, bancomat, bonifici bancari o postali e assegni.

Abbiamo raccolto le testimonianze di tre strutture che, utilizzando i POS mobili di SumUp, consentiranno a turisti e cittadini di svolgere test e tamponi “cashless” anche in vacanza.

In Sardegna il tampone all’imbarco o in hotel 

Un team composto da oltre 100 tra medici, biologi e infermieri, collaborazioni con centri commerciali, aeroporti e strutture ricettive in tutta la Sardegna e test rapidi e tamponi da svolgere anche a domicilio, da pagare direttamente con il POS. Questa la formula "Riparti in sicurezza" per l’estate 2021 di METIGROUP, azienda italiana indipendente che opera a livello europeo in qualità di Strategic and Technical Advisory Company e sviluppa programmi, soluzioni innovative e progetti in diversi contesti - inclusi i servizi sanitari integrati - a supporto di enti locali, imprese, professionisti e cittadini. “Inizialmente ci occupavamo di screening itineranti nelle RSA o nei servizi ospedalieri che avevano avuto contagi e la cui attività poteva essere compromessa”, spiega Angelo Contini - Amministratore di METIGROUP. "Successivamente, abbiamo cominciato ad allestire hub itineranti con i nostri professionisti e ad effettuare tamponi molecolari, rapidi antigenici e test sierologici, per dare un segnale di speranza alle attività produttive e turistiche; non appena possibile, saremo pronti anche ad allestire hub vaccinali”. Ora più che mai questo servizio si sta rivelando indispensabile e sempre più richiesto, soprattutto in Sardegna, dove presso l’aeroporto di Cagliari - Elmas viene assicurato il servizio di tamponi antigenici rino-faringei rapidi, che garantiscono il responso in tempi ridotti ai passeggeri immediatamente prima dell’imbarco, ma anche a tutti i cittadini che ne fanno richiesta. Le attività turistiche, invece, possono richiedere anche l’esecuzione di test per i loro ospiti e il personale direttamente presso le loro strutture.

Ad Agrigento il laboratorio punto di riferimento per i tamponi ai turisti 

La prima autorizzazione rilasciata al Prof. Francesco Lo Presti Seminerio ad “esercire un ambulatorio per analisi cliniche e cure-speciali” risale al 1928: da allora sono trascorsi oltre 90 anni e il laboratorio Lo Presti di Agrigento si è evoluto di generazione in generazione aggiornandosi costantemente e attrezzandosi con strumentazioni all’avanguardia. Guidata dalla Dott.ssa Maddalena Lo Presti, oggi la struttura è in prima linea anche nella lotta contro il Covid-19: da un anno a questa parte, infatti, è in grado di eseguire con le più specifiche strumentazioni test molecolari, tamponi rapidi antigenici e test sierologici. I test vengono eseguiti in un tendone esterno alla sede principale, senza sovrapporre orari dei prelievi o di altri esami con le prenotazioni per i tamponi che possono essere fatte direttamente online. In vista della stagione estiva il laboratorio è, inoltre, diventato un punto di riferimento per i Bed&Breakfast e gli hotel della zona, che potranno direzionare i loro clienti e turisti per effettuare rapidamente i test prima del rientro a casa o per esigenze improvvise durante le vacanze.

A Napoli tamponi in ufficio e a domicilio 

Supportare le aziende nell’assicurare la piena attuazione delle norme vigenti in materia di salute nei luoghi di lavoro è da sempre l’obiettivo della Patto Sicurezza Società Cooperativa, che opera a Napoli e su tutto il territorio nazionale. Con l’avvento della pandemia, la Società ha allargato il proprio raggio d’azione integrando tra i suoi servizi test e tamponi Covid-19, da svolgersi direttamente negli uffici delle aziende o a domicilio in caso di pazienti sottoposti a quarantena. “Per i servizi offerti precedentemente alla pandemia il mezzo di pagamento più utilizzato era il bonifico, operando noi principalmente con le aziende”, spiega Marco Garritani, tra i soci di Patto Sicurezza Società Cooperativa. “Con l’avvio della somministrazione dei test Covid-19 a domicilio è, invece, sopraggiunta l’esigenza di utilizzo di uno strumento pratico e semplice come il POS mobile, che ci permettesse di organizzare e fornire il nostro servizio ovunque. Tra l’altro, il pagamento contactless si è rivelato indispensabile e comodo in quanto permette ad operatori sanitari e volontari, vestiti con guanti e dispositivi sanitari, di non dover maneggiare carte e denaro contante”. La Cooperativa, inoltre, insieme ai giovani medici di Quarto ha dato vita all’attività di volontariato delle “Brigate di Solidarietà”, che in questi mesi ha supportato - dal punto di vista psicologico e medico - oltre 600 persone costrette in isolamento per Covid-19, sottraendo all’ospedalizzazione numerosi pazienti.

Soluzioni semplici per momenti difficili

Se c'è una cosa che tutti noi abbiamo provato sulla nostra pelle con la pandemia è l'incertezza. Assistere alla chiusura, alla riapertura e nuovamente alla chiusura di moltissime attività può rappresentare una situazione frustrante da accettare. Questa sensazione di confusione può frenare la crescita della tua attività o spingerti a rimandare decisioni fondamentali. Con SumUp non ci sono vincoli contrattuali. I professionisti del settore medico possono registrarsi e accettare pagamenti immediati con la massima semplicità, senza dover compilare documenti o pagare costi nascosti aggiuntivi. Verrà solo addebitata una commissione fissa per ogni transazione oltre al prezzo di acquisto una tantum del POS. Non importa cosa riserva il futuro per il tuo ambulatorio o laboratorio, con noi non avrai alcun vincolo di natura contrattuale. Per dare il massimo nella tua attività in questi tempi difficili ti può venire in aiuto anche un dispositivo affidabile che funga da soluzione completa e ti consenta di accettare i pagamenti per i tuoi servizi. Con il POS Solo di SumUp puoi fare proprio questo. Solo è un dispositivo di pagamento compatto e multifunzionale sviluppato per far crescere la tua attività. Accettare pagamenti è semplicissimo grazie al touchscreen intuitivo, mentre la connessione ad internet tramite Wi-Fi e la tecnologia 3G integrata lasciano campo libero a ogni tua possibilità. Se pensi che SumUp sia la soluzione giusta per il tuo studio, ambulatorio o laboratorio e vuoi parlare con il nostro team Vendite di un'offerta personalizzata, contattaci usando il modulo che trovi qui sotto.

Aaron Nevin

Rendiamo più semplice la tua attività, insieme.

Ci piacerebbe saperne di più sulla tua attività per capire meglio le tue esigenze.