Quello che devi sapere sul POS obbligatorio

In questo articolo scoprirai:

  • POS obbligatorio nella Legge di Bilancio 2020

  • Obbligo POS per i professionisti e verità sulle sanzioni 

  • Come prepararsi all’obbligo POS con SumUp


Ma il POS è obbligatorio?

Negli ultimi anni in Italia la parola POS è diventata sempre più comune sia da parte degli esercenti che da parte dei consumatori. A partire dal 2020, sono davvero tante le iniziative del Governo che parlano di “POS obbligatorio” e che, in linea più generale, mirano ad incentivare l’utilizzo della moneta elettronica rispetto al contante.

Oltre alla praticità e sicurezza di questo metodo di pagamento, il vero beneficio è quello che permetterebbe una rapida ed efficiente crescita economica del Paese, che va ad allinearsi ad una realtà già presente in molti altri paesi europei. Per questa serie di motivi, la Legge di Bilancio 2020 ha introdotto il concetto di POS obbligatorio. Vediamo nei dettagli di cosa si tratta. 

La Legge di Bilancio e la legge sui POS

Tra le varie iniziative incluse nella Legge di Bilancio 2020, c’è da ricordare sicuramente quella del Piano Cashless, letteralmente “senza contanti”. L’idea infatti, è quella di rafforzare l’utilizzo dei pagamenti elettronici, sempre più sicuri e comodi sia per esercenti che per consumatori.

Le direzioni sono due: stanziare fondi mirati a “rimborsare” le spese di tutti i consumatori che preferiscono il pagamento con carta a quello in contanti (vedi Cashback, Lotteria degli Scontrini, detrazioni fiscali mediche..). Questo si applica a qualsiasi tipo di spesa: dal caffè al bar al pieno di benzina, includendo ogni tipo di acquisto di beni e servizi.

Dall’altra, questo avviene anche attraverso l’introduzione dell’obbligo POS per esercenti e liberi professionisti, i quali dovranno garantire ai propri clienti la possibilità di pagare con carta e dunque accedere a queste iniziative proposte dal Governo.

Ad oggi, nonostante esista una legge sull’obbligo POS per professionisti, non esistono sanzioni riguardanti la legge sui POS. Cosa significa? Che il commerciante non rischia di ricevere una multa in denaro, anche se la mancata adozione di questo servizio rappresenta uno svantaggio per i clienti che desiderano pagare con carta.

Obbligo POS vs vantaggio POS

Le varie iniziative messe in atto dal Governo hanno visto crescere in maniera esponenziale l’utilizzo dei pagamenti con carta e contactless da parte di una fetta sempre maggiore di popolazione. 

Grazie al Cashback che rimborsa al consumatore il 10% di ogni spesa e al risparmio del 19% sulle spese mediche, sempre e solo con unico requisito - pagare con carta - l’utilizzo di questo metodo è diventato quotidiano non solo tra le ultime generazioni, ma anche da quelle più grandi. In più, l’importo che sceglie di pagare con carta diventa sempre più piccolo, affermando quindi il successo di queste iniziative tra i consumatori.  

Inoltre, anche per motivi di igiene durante la pandemia, sempre più clienti hanno preferito evitare lo scambio di contante per natura di prevenzione. Questo ha portato tantissimi commercianti a dotarsi di POS, per assicurarsi tutte le vendite e garantire un servizio rivolto ai propri clienti:

  • Igiene

  • Sicurezza

  • Comodità 

  • Tracciabilità 

  • Velocità 

I vantaggi dei pagamenti con carta si riflettono anche per gli esercenti che oltre a condividere gli stessi benefici dei propri clienti, possono anch’essi avere dei benefici economici: un esempio? Il credito d’Imposta. Con un semplice F24 è possibile richiedere uno sconto del 30% delle proprie spese POS e detrarre i costi!

SumUp: la soluzione al POS obbligatorio

L’Italia conta 5,2 milioni di piccole e medie imprese, di cui 3,7 sono micro imprese, che costituiscono l’82% di forza lavoro. Le piccole e medie imprese rappresentano dunque il tessuto economico italiano, ma anche il nostro obiettivo come soluzione di pagamento. 

Sappiamo bene che il costo POS rappresenta spesso un freno per le piccole attività che vorrebbero mettersi al passo coi tempi, ma che spesso sono spaventati dai costi di questi servizi.

I POS tradizionali dimenticano i piccoli, noi no. Infatti la nostra soluzione pensa proprio alle esigenze dei piccoli e micro business, con un’offerta semplice e trasparente, ma soprattutto conveniente: nessun costo fisso, nessun vincolo, una sola commissione sempre uguale quando accetti una transazione. Il resto? Gratis, cioè senza costi fissi di gestione o attivazione.

Dimentica canoni, contratti e scadenze, il POS è tuo a soli 29 euro e ha un costo solo di utilizzo.

Accetta pagamenti con carta in modo semplice

Il POS di SumUp ha un solo costo di commissione per transazione pari all’1,95% valido su tutte le carte e circuiti. Non ci sono costi fissi ricorrenti.

Inizia ora

Il lettore di Carte Air 

Il lettore di carte obbligatorio rappresenta una soluzione conveniente sia per esercenti e professionisti, sia per consumatori e clienti. Dotandosi di un lettore POS, i commercianti non rischiano di perdersi le vendite dei clienti che desiderano accedere ai servizi Cashback e Lotteria degli Scontrini (i cui vantaggi sono applicati anche agli stessi esercenti!).

I vantaggi del POS, in altre parole, vanno dalla possibilità di offrire un servizio migliore ai propri clienti alla tranquillità di lavorare nel pieno rispetto della legge. 

Per ottenere un ulteriore risparmio, inoltre, professionisti e commercianti possono optare per una soluzione più economica e vantaggiosa come il POS mobile. Eliminando i costi di installazione e riducendo al minimo i costi di gestione e le commissioni sui pagamenti, gli esercenti possono accettare qualsiasi pagamento, indipendentemente dall’importo. 

In conclusione, scegliere un lettore di carte economico ed efficiente come SumUp Air significa migliorare la propria attività sotto molteplici punti di vista.

Compatto e senza fili, il lettore POS di SumUp è compatibile con i device Android e iOS e garantisce transazioni veloci e protette. Facile da utilizzare e conforme a tutti gli standard di sicurezza, SumUp Air rappresenta una soluzione ottimale per tutti i professionisti, gli esercenti e commercianti.


In breve

La Legge di Bilancio 2020 ha regolamentato l’obbligo dei POS per i professionisti. Accettare pagamenti con carta diventa ancora più conveniente grazie agli incentivi monetari proposti dal Governo, non solo per i consumatori, ma anche per gli esercenti. SumUp offre agli esercenti come te una soluzione semplice e veloce e a zero costi fissi, ideale per le piccole imprese.

Accontenta i tuoi clienti con un POS facile e veloce

Inizia ora

Con SumUp accetti pagamenti con carte di credito e bancomat in modo veloce e sicuro, semplicemente utilizzando il nostro lettore di carte e il tuo smartphone o tablet.